Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Biblioteca Digitale Trentina

trento

La Biblioteca Digitale Trentina è il nuovo portale che racchiude il patrimonio digitale della Biblioteca comunale di Trento.

La BDT si articola in tre collezioni:

  • Iconografia: contiene i documenti in cui la valenza iconografica è prevalente: cartoline, carte geografiche e mappe, incisioni, disegni, ecc.
  • Testi a stampa: si occupa di libri, manifesti, fogli volanti, ecc. prodotti con le tecniche tipografiche della “galassia Gutenberg”.
  • Manoscritti: raccoglie i documenti bibliografici di qualsiasi natura conservati in Biblioteca su supporti scritti a mano.

Ciascuna collezione è divisa in progetti, corrispondenti a singoli fondi (cartoline e manoscritti musicali ad es.), ad attività di valorizzazione particolari (antiche edizioni trentine, piante di Trento, ritratti di personaggi trentini ecc.), o a nuclei di documenti che per pregio e rarità sono soggetti a interventi di tutela (il progetto Preserving the World’s Rarest Books che riguarda le edizioni rare o il progetto dei codici medievali).

Segnaliamo in particolare alcuni progetti:

  1. Imago mundi: carte geografiche assemblate in cinque atlanti, pubblicate tra la fine del Seicento e l’inizio del Settecento
  2. Piante di Trento: dalle origini al XX secolo
  3. Carte geografiche del Trentino: riguardanti il territorio trentino e il Tirolo storico, pubblicate prima della metà del XIX secolo
  4. Tridentina manifesta: bandi e fogli volanti fino al 1850
  5. Codici medievali: 168 codici posseduti dalla biblioteca


Lascia un commento

Castelli del Trentino

castelli

Il portale Castelli del Trentino rappresenta i risultati della ricerca APSAT, progetto che ha convolto ricercatori di vari enti, tra cui le Università di Trento, Padova e Venezia.

Il progetto, durato quattro anni, ha indagato gli aspetti storici, architettonici e archeologici dei paesaggi d’altura del Trentino e si è concentrato in particolar modo sulle fortificazioni medievali sorte tra il tardo antico e il basso medioevo; non solo castelli quindi, ma ma anche torri, castra e domus murate.

Nel portale sono presenti 194 schede riferite alle strutture indagate e riportanti informazioni di carattere storico, artistico ed iconografico, consultabili attraverso una navigazione geografica, per compartimenti vallivi, per sito oppure tramite la funzione cerca. E’ possibile visionare anche alcune notizie sui castelli “scomparsi”, ossia menzionati nella documentazione antica ma non più rintracciabili sul territorio.

Ogni scheda è così composta:

  • storia (con una breve bibliografia)
  • iconografia
  • voci e curiosità


Lascia un commento

Editori e stampatori di Trento e Rovereto

E’ un progetto della Biblioteca Comunale di Trento che registra le pubblicazioni ad opera di tipografi, editori e librai trentini recanti una datazione anteriore al 1801. ESTeR registra libri di ogni formato, fogli volanti, affissioni, bandi, manifesti.

I tipografi citati sono associati a una scheda che fornisce informazioni relative alla vita della persona e all’attività dell’azienda. La scheda si apre con l’indicazione del luogo e degli anni in cui l’officina è attiva, mentre in calce, se disponibili, si trovano i riferimenti documentari e bibliografici  pertinenti.


Lascia un commento

Censimento degli archivi femminili in Trentino-Alto Adige

Il censimento degli archivi femminili in Trentino-Alto Adige persegue l’obiettivo di raccogliere i dati relativi agli archivi femminili di qualsiasi natura presenti sul territorio regionale, effettuando un primo rilevamento rivolto agli archivi intitolati a donne o associazioni femminili, ma anche carteggi da cui emergano profili sia di personaggi rilevanti sotto vari aspetti, che di condizioni femminili a partire dal Medioevo.
Esso è coordinato da un comitato scientifico composto dai rappresentanti della Soprintendenza Archivistica per il Trentino-Alto Adige/Südtirol, dalla Soprintendenza per i beni librari e archivistici della Provincia autonoma di Trento, dell’Archivio Provinciale di Bolzano e della Società di Studi Trentini di Scienze Storiche.

La banca dati del censimento è consultabile in linea; l’elenco degli archivi è presentato in ordine alfabetico senza distinzione tra archivi di persona, di famiglia, o di ente.