Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

La collezione “Edizioni pregiate di storia milanese e lombarda” pubblicata nella Biblioteca Digitale Lombarda

bdl

Dopo la pubblicazione della prima collezione “Gride e Gridari seicenteschi dello Stato di Milano” è ora disponibile sul portale della biblioteca digitale lombarda anche una seconda collezione di opere digitalizzate appartenenti alla nostra biblioteca.

La nuova collezione, dal titolo “Edizioni pregiate di storia milanese e Lombarda” raccoglie 10 opere, edite tra la fine del ‘500 e la fine dell’800, riguardanti la storia della città di Milano e del suo territorio.

La digitalizzazione è stata possibile grazie al co-finanziamento di Regione Lombardia ed è ospitata sul portale della Biblioteca Digitale Lombarda, insieme alle collezioni di altri istituti culturali della regione.

Ecco l’elenco dei volumi digitalizzati:

  • Historia literario-typographica Mediolanensis, in qua, de studiis literariis antiquis et novis in hac Metropoli institutis: De tempore inductae Mediolanum typographiae. Et primis hujus artis opificibus. De viris doctrina illustribus, qui saeculo 15. in eadem Urbe floruere, atque eorumdem MSStis operibus in Ambrosiana Bibliotheca servatis disseritur. Adjecta sunt Appendix epistolarum … et Catalogus codicum Mediolani impressorum ab anno 1465 ad annum 1500. auctore Joseph Antonio Saxio … – Mediolani : in aedibus Palatinis, 1745. – 2 pt. (12 p., DCXVI col., 28! p., 64 col. 6! p.) ; fol. ((Pt. 2. Geminae Epistolae ad hanc historiam literario-typographicam spectantes; altera Angeli Mariae Quirini … ; altera Joseph Antonii Saxii
  •  Tristani Calchi Mediolanensis *Historiae patriae libri viginti, accesseruntepitome singulorum librorum, cum notis tum breuioribus ad marginem, tum longioribus in fine operis, & duobus indicibus altero rerum, & personarum memorabiliun, altero familiarum, ac Ciuium Mediolanensium. – Mediolani : apud her. Melchioris Malatestae, 1627 (Mediolani : apud heredes Melchioris Malatestae, 1628). – [52!, 471, [9! p., [1! c. di tav. calc. antip. : ill. ; fol. ((Fregi e capil. xil. – Sul front. vignetta calcogr. di Bassano raffigurante stemma di Milano. – Segn.: pi greco2 [croce!2 <2>[croce!4 a-c4 d6 A-3O4.
  •  Constitutiones provinciae Mediolanensis cum decretis ordinibus et declarationibus senatus. – Hac novissima editione ampliatis, et illustratis. … – Mediolani, cura & sumptu Io. Bapt. Bidellij, 1617. – 2 pt.(\36!, 208,\8!, 104, \4!, 40,\4!, 21-74, \2!, p.) ; 4o. . ((Pt. 2: Ordines ac decreta, constitutionumque, declarationes ab excell.mo Senatu Mediolani editae. In quibus non solum ordines illi, sub nomine nouae additionis, alias impressi, sed etiam multa alia decreta, quae separatim cusa fuerant, & alia antehac non impressa, nuncque conquesita, & in vnum, secundum materias, fere redacta, habentur. Cum indice alphabetico copiosissimo.
  •  Li *statuti di Valtellina riformati nella citta di Coire nell’anno del Signore 1548. nel mese di genaro per li mag. signori commissarij a cio specialmente eletti nella publica Dieta fatta nella medesima citta nell’anno precedente nel mese d’agosto. Et doppo approbati, & confirmati per l’illustriss. signori delle Tre Leghe in vn’altra Dieta fatta medesimamente in Coira nell’anno 1549. nel mese di genaro. Et finalmente per M. Giorgio Trauerso con l’aiuto di M. Giacomo Cataneo dottore di leggi, in questo ordine ridotti, & rubricati secondo la lor commissione, et dalla latina nella volgar lingua tradotti … – In Poschiavo : per il podesta Bernardo Massella, 1668. – 2 pt. [244; 30 p.] ; fol. ((Pt.. 2: Capitolationedella pace et amicitia perpetua stabilita e giurata dall’eccellentissimo signor marchese di Leganes in nome di Sua Maesta, e da gl’ambasciatori delle tre Leghe Grise. – Segn.: A-N⁸ O⁴ P-X². – Numerosi errori di segnatura dei fascicoli. – Front. della pt. 1 stampato in rosso e nero. – Stemma xil. della Valtellina.
  • Monumenti della prima meta del secolo 11. spettanti all’arcivescovo di Milano Ariberto da Intimiano ora collocati nel nostro Duomo : memoria storico-archeologica corredata da documenti e tavole di pitture inedite / per Carlo Annoni. – Milano : Alessandro Lombardi, 1872. – 238 p., 6 c. di tav. : ill. ; 34 cm.
  •  Constitutiones dominii Mediolanensis, decretis et Senatus-consultis nunc primum illustratae curante comite Gabriele Verro … – Editio undecima caeteris uberior, atque utilior. Accessit prodromus de origine, et progressu juris Mediolanensis edodem authore. – Mediolani : in regia curia sumptibus Joseph Richini Malatestae regii typographi, 1747. – 2 pt. (\28!, 202, \6!, 208, \68!; [10], CLXVII, [1] p.) ; fol. ((Sui front. delle 2 pt. ill. calcogr. – Front. stampati in caratteri rossi e neri. – Segn.: pigreco2 [ast]2 chi-2chi4 3chi2 A-2A4 2B6 <2>chi2 A-2K4 2L6; <2>pigreco6(-pigreco6) a-t4 u-z2. – Contiene a c. <2>chi1r: Collectanea decisionum excellentissimi Senatus, et utriusque illustrissimi magistratus Mediolani ad declarationem, et ornatum constitutionum Mediolanensis dominii. – Pt. 2: De ortu, et progressu juris Mediolanensis prodromus, seu apparatus ad historiam juris Mediolanensis antiqui et novi.
  • Constitutiones Dominii Mediolanensis: quibus praeter ordines, seu decreta, et constitutionum declarationes, ab excellentiss. senatu aedita, et hactenus non excusa accesserunt, Ordines Vuormatiae, Indultum Leonis Decimis [!!, Ordines Segouiae, Index reformatus. Et alia, quorum omninm [!! summa, post primam ordinum paginam, commonstratur. – Editio tertia, apprime castigata. – Nouariae : apud Franciscum Sesallum, 1577. – [12!, 156, [48! p. ; 4. ((Marca sul front. – Segn.: paragr4 A-K8 aa6 a-c4 d6, d6 bianca
  • Ordines, ac decreta, constitutionumque declarationes ab excellentiss senatu editae. In quibus non solum ordines illi sub nomine Nouae Additionis alias impressi, sed etiam multa alia decreta, quae separatim cusa fuerant, & alia antehac non impressa, nuncq. conquesita, & in vnum secundum materias fere redacta, habentur. … – Nouariae : in aedibus Fr. Sexalli, 1587. – [16], 124, [8] p. ; 4º. ((Segn.: p4 a4 B-H8 I6 K4. – Sul front. marca tipografica (U202). – Iniziali ornate xil. –
  • Actuarium practicae criminalis. Auctore Io. Baptista Caballino, notario, et causidico Mediolanensi. In quo telam iudiciariam fori criminalis exorditur, … – Mediolani : apud Io. Baptistam Bidellum, 1616. – [16], 215, [1] p. ; 8º. ((Marca non controllata (Gatto con topo in bocca in cornice) sul front. – Segn.: a8 A-N8 O4.
  • Contractus datiorum Bergomi, cum indice locupletissimo. – Brixiae : apud Iacobum, et Polycretum de Turlinis fratres, 1575 (Brixiae : apud Iacobum, & Polycretum de Turlinis fratres, 1575). – [28], 483 [i.e. 384] p. ; fol. ((Marca (U16) dei Turlini sul front. – Rom. – Iniziali xilogr. – Segn.: [croce]⁶ 2[croce]⁸ A-2I⁶ – Var B: [28], 384 p.


Lascia un commento

Quattro passi per Milano. Memorie di una città che cambia

LOM60_3409_1-s

In occasione di Expo 2015 dedichiamo un post alla città di Milano: segnaliamo un itinerario, da LombardiaBeniCulturali, alla scoperta dei più preziosi edifici del tessuto urbano milanese, esemplificativi dei vari stili che si sono succeduti nel panorama edilizio della città.

Interrogandoci su tale sfida, senza fare classifiche o dare giudizi di merito, abbiamo estratto i documenti emessi dalla Sovrintendenza nello scorso secolo, registrando l’attività vincolistica fino all’anno 2000. Presentiamo qui tali edifici vincolati, integrando la rassegna con altri altrettanto di rilievo presentati nella “Guida rossa” Touring, dedicata a Milano. Siamo coscienti di aver fatto una scelta, non certamente esaustiva, ma è un inizio da cui cominciare a interrogarci sul futuro della nostra città partendo dal passato.


Lascia un commento

I fondi librari della biblioteca: il Fondo Ferraguti

ferraguti

Il fondo Paolo Ferraguti (10L.F.F.) è dedicato alla storia di Milano sotto l’aspetto storico-artistico e comprende 157 testi.

Nell’estate del 1998 Marco Ferraguti, Direttore scientifico della Biblioteca di Scienze Biologiche dell’Università di Milano, dona un piccolo fondo di 125 titoli alla Biblioteca di Scienze della Storia e della Documentazione storica. Il fondo infatti raccoglie una parte della biblioteca del padre, Paolo Ferraguti (Milano, 1911-Milano 1991), uomo di cultura e appassionato bibliofilo. Al suo interno, sono da segnalare interessanti monografie su Milano e sulla sua storia antica e recente.

“Si tratta un nucleo piccolo, ma omogeneo, di libri con argomento “Milano”. Si tratta di storia, di urbanistica, di costume, di musica e spettacoli di Milano. […] Ecco. Mi piacerebbe che questi libri venissero messi a disposizione della gente per essere usati. E’, nella mia mente, un modo di ricordare mio padre.”

Nel sito della nostra biblioteca trovate alcune schede dei testi esposti qualche anno fa in occasione di una piccola mostra bibliografica ed è possibile scaricare il catalogo del fondo.

Per finire, segnaliamo il blog amatoriale Vecchia Milano, già inserito nel nostro Blogroll, con fotografie che ritraggono la città nel secolo scorso.


Lascia un commento

MemoMI La memoria di Milano in video

memomiIl portale MemoMi, lanciato in questi giorni, permette ai visitatori di immergersi nella storia della città di Milano del presente e del passato, grazie a brevi video che illustrano luoghi, eventi e personaggi della vita milanese.

Il portale è un progetto dell’associazione Chiamale Storie, realizzato da 3d produzioni con il sostegno della Fondazione Pasquinelli ed il patrocinio di Comune di Milano, Regione Lombardia ed Ordine degli Architetti della Provincia di Milano.

I video sono stati realizzati attingendo alla documentazione dei principali archivi nazionali pubblici e privati, ed in collaborazione con scuole, musei, archivi e associazioni milanesi.

Il risultato è un elenco di “racconti” suddivisi in

Ciascun video è corredato da una mappa e da una linea temporale, per collocare nel tempo e nello spazio i luoghi e gli avvenimenti raccontati.

Interessante anche la possibilità per gli insegnanti, di registrarsi sul portare e creare propri percorsi video sulla storia di Milano.


1 Commento

D’appendizi pago. Cibo e paesaggio agrario attraverso le inchieste del catasto teresiano

archivio_milano

E’ online, sul sito dell’Archivio di Stato di Milano, la mostra documentaria esposta lo scorso ottobre.

La mostra si inserisce nel progetto Dalla terra alla tavola, vita in cucina, che fa parte delle manifestazioni che si svolgeranno a Milano in occasione dell’EXPO2015.

Nel quadro della vasta opera di riforme amministrative che interessò la Lombardia austriaca nel corso del XVIII secolo, Carlo VI d’Asburgo, nel 1718, diede inizio a una campagna di rilevazioni nel territorio dello Stato di Milano, insediando una prima Giunta del Censimento, con l’intento di approntare un censimento generale che prevedesse la misura e la stima di tutti i beni immobili e delle rendite. Tale operazione, nota come catasto teresiano, dal nome di Maria Teresa d’Austria, figlia di Carlo VI, che gli successe nel 1740 e che continuò nell’opera nominando una seconda Giunta del Censimento, fu conclusa nel 1760 con il termine dei lavori e con l’attivazione del catasto. L’attuazione di tale riforma censuaria avrebbe quindi comportato una radicale e innovativa modificazione del sistema fiscale di ripartizione e riscossione dei tributi, anche considerando che allora l’agricoltura era l’attività di gran lunga prevalente.

Dall’Introduzione alla mostra, a cura di Giovanni Liva.


1 Commento

Storia di Milano: fonti e studi


Segnaliamo oggi il portale tematico Storia di Milano.
Il sito, curato da Maria Grazia Tolfo e Paolo Colussi, è un punto di riferimento per quanti siano interessati alla storia della metropoli lombarda, dalle origini ad oggi, e desiderino anche partecipare attivamente con l’invio di contributi.
L’aggiornamento è costante ed i saggi sono di argomento vario e ben supportati da bibliografie articolate e con estesi apparati iconografici.
Il sito è diviso in sezioni, tra le quali segnaliamo “Miti e leggende” e le utili “Repertori” e “Cronologia”. La funzione di ricerca all’interno del sito e all’interno di specifiche sezioni supporta gli utenti nel reperimento delle informazioni.