Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Biblioteca Valenciana Digital

angeles_plinio_claro_p

La Biblioteca digitale valenciana è un progetto di digitalizzazione, portato avanti dal Governo della regione spagnola, che vuole rendere disponibile parte del ricco patrimonio bibliografico e culturale della Comunità Autonoma di Valencia.

In BIVALDI sono inclusi incunaboli e manoscritti, opere costumbriste popolari e classici valenciani, monografie di tema storico. Inoltre si trovano trascrizioni, traduzioni, bibliografie, studi specializzati sulle opere digitalizzate e i loro stampatori, biografie degli autori, etc.

E’ interessante la sezione Hemeroteca, con la digitalizzazione di alcune testate che includono i primi anni del 1900.


Lascia un commento

Biblioteca Virtual del Patrimonio Bibliográfico

msCabecera

La Biblioteca Virtual de Patrimonio Bibliográfico è un progetto del Ministero della Cultura spagnolo e delle Comunità Autonome che ha l’obiettivo di diffondere le collezioni di manoscritti e libri a stampa che costituiscono il patrimonio storico spagnolo, attraverso la digitalizzazione dei fondi.

Nel portale sono visibili in primo piano le collezioni riguardanti la Guerra d’indipendenza spagnola (opere, bibliografie e materiale cartografico).

Tramite la ricerca avanzata è possibile selezionare le risorse anche per materia, tipo di documento e biblioteca.


Lascia un commento

Archives Portaleurope: portale europeo degli Archivi

archives portaleurope

Archives portaleurope – da http://www.archivesportaleurope.net

Archives Portaleurope, il portale europeo degli archivi, fornisce informazioni sulla documentazione posseduta dagli istituti archivistici di vari paesi europei. I paesi partecipanti sono i seguenti: Belgio, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Slovenia, Spagna, Svezia ed Ungheria.

Dal sito riportiamo la descrizione del progetto:

Il Portale europeo degli archivi è uno dei risultati principali realizzati dal progetto APEx, sostenuto dalla Commissione europea. Il consorzio del progetto è attualmente composto da 28 soggetti tra archivi nazionali e amministrazioni archivistiche centrali, già presenti nel Portale europeo degli archivi con parte della loro documentazione archivistica ricercabile online e con informazioni di carattere generale.

Buone le funzionalità di ricerca (anche all’interno di guide ed inventari, e per estremi cronologici) che permettono di scoprire in modo semplice un patrimonio documentario davvero imponente e fondamentale per lo studio della storia europea.

Archives portaleurope è integrato con Europeana:

Il progetto non ha come unico obiettivo il Portale europeo degli archivi, ma coopera anche con Europeana per rendere la documentazione archivistica ricercabile e accessibile nel contesto multidisciplinare del patrimonio culturale di biblioteche, archivi, musei e collezioni audiovisive online.


Lascia un commento

Manuscript@CSIC

csic

Il portale presenta le collezioni di manoscritti in ebraico, arabo, aljamiado (spagnolo scritto in caratteri arabi), persiano e turco, conservati nelle biblioteche del Consejo Superior de Investigaciones Científicas  (CSIC) spagnolo; tutti i manoscritti sono catalogati e digitalizzati.

Si tratta di un progetto congiunto e aperto che prevede di incorporare in futuro nel portale altre collezioni rilevanti di manoscritti in altre lingue, conservati nelle biblioteche del CSIC.


Lascia un commento

Portal de Víctimas de la Guerra Civil y Represaliados del Franquismo

pares

Il Ministerio de Educación, Cultura y Deporte spagnolo mette a disposizione dei cittadini un portale che facilita l’accesso ai documenti relativi alle vittime della Guerra Civile, dell’esilio e della repressione durante la dittatura franchista.

E’ possibile consultare una banca dati con i riferimenti esistenti negli archivi del ministero, ed eventualmente accedere ai documenti che riflettono le sofferenze e la violazione dei Diritti Umani che patirono gli spagnoli durante quel periodo. Completano la documentazione i riferimenti relativi alla presenza dei rifugiati spagnoli nei campi di concentramento e di sterminio nazista, tratti da fonti straniere.

Per accedere ai documenti digitalizzati è necessario collegarsi al Portale degli Archivi Spagnoli ed effettuare una ricerca avanzata. La ricerca è abbastanza complessa, è consigliabile seguire il tutorial creato appositamente a questo scopo.


Lascia un commento

Archivo histórico del Partido Comunista de España

Il fondo fotografico relativo alla Guerra Civile dell’Archivo Histórico del Partito Comunista de España (collezione digitale della Universidad Complutense di Madrid) è costituito da circa 3.200 fotografie e 2.000 negativi. Il fondo è di notevole interesse non solo per la qualità delle immagini, ma anche per l’importanza degli autori.

Le fotografie sono suddivise in serie:


Lascia un commento

Imago Hispaniae

E’ un progetto dell’Archivo General di Simancas dedicato alla Spagna in età moderna (XVI-XVIII) attraverso la digitalizzazione di alcuni esemplari della collezione di “Mapas, Planos y Dibujos”.
Mensilmente vengono messi in linea i documenti più importanti secondo un ordine alfabetico e organizzati per Comunità Autonoma.