Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Indire: nuova sezione Digital collection

indire

L’Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa (Indire) è il più antico ente di ricerca del Ministero dell’Istruzione, punto di riferimento per la ricerca educativa in Italia.

Dallo scorso dicembre è online la sezione dedicata alle collezioni digitali, una raccolta di mostre virtuali, composte da documenti digitalizzati di interesse storico-pedagogico, selezionati dai database degli archivi Indire.

I documenti sono organizzati in gallery tematiche quali mostre virtuali, per la promozione e valorizzazione del vasto patrimonio dell’Archivio Storico Indire.
Le raccolte di classroom materials vogliono incentivare l’uso delle fonti storiche nella didattica, grazie anche alle integrazioni di altre risorse elettroniche appositamente selezionate dal web.

Di seguito le mostre virtuali fin ora disponibili:


2 commenti

Treccani Scuola: didattica digitale

TreccaniScuola_630

Segnaliamo il portale Treccani Scuola, la nuova piattaforma digitale di Treccani per la didattica interattiva.

Si tratta di un portale a cui possono accedere docenti, provvisti del codice inviato dal coordinatore di classe e studenti. E’ inoltre possibile iscrivere la propria classe al programma di sperimentazione aperto e gratuito.

La piattaforma consente di integrare le presentazioni dei docenti con l’offerta di Treccani:

  • migliaia di contenuti multimediali certificati, per costruire e preparare al meglio le lezioni
  • learning object, con link alle voci dell’Enciclopedia
  • esercizi e test per misurare il livello di apprendimento in ogni fase.

Ricordiamo l’altra importante risorsa, il Dizionario Biografico degli Italiani, con oltre 30.000 biografie disponibili online.


1 Commento

Coursera: corsi di qualità, online, gratuiti

Coursera è una piattaforma che offre corsi online gratuiti organizzati da Università ed Istituzioni di tutto il mondo.
Le discipline sono le più varie, suddivise in classi: dalle scienze umane alla medicina, alla matematica, al diritto, alla chimica.
I corsi sono disponibili in varie lingue (anche in italiano, ma un solo corso) ma quella maggiormente rappresentata è senza dubbio l’inglese: la maggior parte delle istituzioni partecipanti è infatti statunitense. Non manca la partecipazione italiana, rappresentata dall’Università La Sapienza di Roma, che presenta il corso: La visione del mondo della Relatività e della Meccanica Quantistica di Carlo Cosmelli).

Per partecipare ai corsi è necessario iscriversi, ed entrare così a far parte di una vera e propria classe: al momento dell’iscrizione viene segnalata la durata del corso (per la maggior parte tra le 4 e le 10 settimane), la data di inizio ed il calendario delle lezioni, e le informazioni riguardo al docente. Una volta iscritti, gli studenti hanno a disposizione materiali didattici e forum per la discussione con altri partecipanti da tutto il mondo.

Per quanto riguarda l’ambito storico, i corsi in partenza prossimamente non sono moltissimi, ma di sicuro interesse: A New History for a New China, 1700-2000: New Data and New Methods (The Hong Kong University of Science and technology, da luglio 2013 per 4 settimane) e Live!:  A History of Art for Artists, Animators and Gamers (California Institute of the Arts, da ottobre 2013 per 8 settimane). Corsi generali di storia (The Modern World: Global History since 1760, University of Virginia e A History of the World since 1300, Princeton University) sono già in corso di svolgimento o appena conclusi: c’è però la possibilità di essere informati non appena partirà la nuova edizione.
Nel frattempo, Coursera offre molte altre possibilità di apprendimento…