Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Botanicus: biblioteca di testi storici di botanica digitalizzati

rose2

John Lindley, Rosarum monographia, or, A botanical history of roses : to which is added an appendix for the use of cultivators in which the most remarkable garden varieties are systematically arranged,  London :Printed for J. Ridgeway, 1820, tav. XI via botanicus.org <http://www.botanicus.org/title/b12036481>

Il portale Botanicus, curato dal Missouri Botanical Garden Library (e supportato da W.M. Keck Foundation e Andrew W. Mellon Foundation), propone una ricchissima selezione di documentazione storica digitalizzata riguardante la botanica. Non solo testi scientifici (a partire dal 1480!), erbari e tavole illustrate, ma anche lettere, resoconti, report e calendari.

E’ possibile effettuare una ricerca libera o scorrere gli elenchi per titolo, autori o anno di pubblicazione. Purtroppo non è presente una ricerca avanzata, ma di particolare interesse può essere la ricerca denominata names, che propone in modo strutturato tutte le occorrenze del nome di una specie tra i documenti digitalizzati.

Tutte le immagini ed i file possono essere liberamente scaricati e riutilizzati, in base alla licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0.

Questa collezione può suscitare l’interesse non solo degli studiosi dell’ambito scientifico, ma anche di chi studia la storia del libro e dell’arte: è infatti ben documentata l’evoluzione delle tecniche pittoriche e di stampa, soprattutto per quanto riguarda tavole e illustrazioni.

 


Lascia un commento

Biblioteca digital del Real Jardin Botanico de Madrid: una biblioteca digitale di testi di botanica


La Biblioteca digital del Real Jardin Botanico de Madrid mette in linea riproduzioni digitalizzate del suo ricco patrimonio di botanica. Al momento sono stati riprodotti ben 5.570 volumi.
Nella presentazione del progetto, viene segnalata la presenza nella digital library di questa tipologia di testi:

    libri di scarsa diffusione come I.J. de Asso y del Río, Mantissa stirpium indigenarum Aragoniae… [Amsterdam], 1781;
    testi classici, ad es. J. Hedwig, Descriptio et adumbratio microscopico-analytica muscorum frondosorum… Lipsiae, 1785-1797;
    monografie rilevanti per la botanica di area ispanica (H.M. Willkomm, Illustrationes florae Hispaniae insularumque Balearium… Stuttgartiae, 1881-1892; o J.C. Hoffmannsegg & J.H.F. Link, Flore portugaise… Berlin, 1809-1840);
    testi classici di botanica ispanoamericana o filippina, come H. Ruiz López & J.A. Pavón, Flora Peruvianae, et Chilensis… (Madrid), 1798-1802; o F.M. Blanco, Flora de Filipinas […] Gran edicion. Manila, 1877-1883;
    testi pubblicati in Spagna rilevanti (Libros ibéricos de importancia global, como A.J. de Cavanilles Palop, Icones et descriptiones plantarum… Madrid, 1791-1801);
    collezioni di monografie o di bibliografia: Carlos Pau y Español (1857-1937) o Frère Sennen (1861-1937).

Potete fare una ricerca libera o scorrere gli elenchi dei testi digitalizzati per autore e titolo. E’ presente anche un elenco dei periodici digitalizzati.