Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

A volte ritornano: nuovi corsi sul portale TRIO

Vi abbiamo parlato di TRIO, il servizio di formazione a distanza creato dalla Regione Toscana, che offre 1900 corsi online gratuiti, suddivisi per aree tematiche.

Clicca sulle foto per accedere ai nostri precedenti articoli su Trio.

libritrio_logo1

L’offerta del portale si è arricchita, attraverso i laboratori didattici:

sono ambienti della piattaforma dedicati all’apprendimento collaborativo in materia di lingue ed informatica, per integrare i corsi ed offrire la possibilità di cimentarsi sulla materia e tenersi in esercizio in modo continuativo ed interattivo, con il supporto di un e-teacher.

(http://www.progettotrio.it/trio/)

I 6 laboratori (Inglese, Spagnolo, Inglese, Spagnolo, Francese, Tedesco, Italiano per Stranieri ed Informatica), prevedono:

  • Forum: ambiente in cui vengono proposti esercizi e giochi, e che l’e-student può utilizzare come canale di comunicazione con l’e-teacher;
  • Lezioni a tema: pagine di lezioni su specifici argomenti;
  • Esercitazioni: quiz con punteggio finale;
  • Webinar: seminari online tenuti dall’e-teacher, per l’approfondimento di determinati aspetti trattati nei corsi.

Altri nuovi rilevanti corsi sono:

  • 5031-SCO-W – Il mondo dei social: Facebook, Twitter, Instagram, Messenger e WhatsApp
  • 5040-SCO-W – La progettazione del sito di E-commerce
  • 5054-SCO-W – Programma Garanzia Giovani – fase 2
  • 5057-SCO-W – L’accesso ai Servizi per il Lavoro
  • 5060-SCO-W – Le tipologie contrattuali
  • 5094-SCO-W – Utilizzare efficacemente motori di ricerca
  • 5101-SCO-W – Industria 4.0 e trasformazioni del lavoro


Lascia un commento

Information literacy: un corso online della Barrington Digital Library

Imparare a cercare, valutare e riutilizzare le informazioni: questi gli obiettivi del corso, in lingua inglese, realizzato dalla Barrington Digital Library (Defence academy of the United Kingdom; Cranfield University).

Nove i “capitoli” in cui si divide il corso, comprensivi di esempi ed esercizi:

  1. Focussing your research question
  2. Mind the information gap
  3. Search strategies and tactics
  4. Advanced searching
  5. Evaluating information
  6. Organising and communicating findings
  7. Synthesising and building upon information
  8. Current awareness
  9. Plagiarism and copyright

Questo strumento si rivolge principalmente a studenti impegnati nella realizzazione della tesi di laurea, ma offre spunti interessanti per chiunque voglia migliorare il proprio pensiero critico ed il proprio approccio all’informazione.


Lascia un commento

Internet detective: la valutazione dei siti web in ambito accademico

internet detectiveNuova puntata per gli strumenti da utilizzare per una ricerca efficace e consapevole nel web: dopo Internet for History consigliamo il sito Internet Detective.
Il progetto, iniziato nel 1998 e curato da università inglesi, è alla sua terza edizione (Tutte le informazioni sugli enti coinvolti alla pagina About us). L’obiettivo è quello di fornire indicazione utili per un uso corretto dei siti web per ricerche accademiche.

Il percorso, organizzato come una vera e propria indagine poliziesca, spazia dalla raccolta degli indizi per la valutazione dei siti web al diritto d’autore ed unisce parti teoriche ed esercitazioni pratiche:

Riteniamo questa risorsa molto utile non solo per una fruizione autonoma da parte degli studenti, ma anche come punto di partenza per i docenti interessati a fornire ai propri studenti elementi utili per muoversi con sicurezza e valutare criticamente le risorse disponibili online.

Alcune informazioni utili per la valutazione dei siti web si trovano anche nelle slide utilizzate durante i corsi delle biblioteche umanistiche e giuridiche Unimi: Google, Wikipedia e valutazione siti web.


1 Commento

Internet for history: tutorial per le ricerche storiche online

internet for historyPer aiutare gli studenti di storia ad effettuare ricerche sicure ed efficaci nel web consigliamo l’utilizzo del tutorial Internet for history.

Il tutorial, in lingua inglese, guida gli studenti alla scoperta consapevole del web in 4 tappe successive:

  • Tour: What can the Internet provide for History?
  • Discover: How can I find relevant information on the Internet?
  • Judge: Which Internet sources are appropriate for academic work?
  • Success: How do students use the Internet for research?

Il tutorial fa parte del progetto Virtual Training Suite dell’Università di Bristol, e l’attuale edizione del tutorial (la terza) è curata da:

Dr. James Moore, Deputy Director, Centre for Metropolitan History, Institute of Historical Research, University of London e Dr Ylva Berglund Prytz,  University of Oxford.


1 Commento

Coursera: corsi di qualità, online, gratuiti

Coursera è una piattaforma che offre corsi online gratuiti organizzati da Università ed Istituzioni di tutto il mondo.
Le discipline sono le più varie, suddivise in classi: dalle scienze umane alla medicina, alla matematica, al diritto, alla chimica.
I corsi sono disponibili in varie lingue (anche in italiano, ma un solo corso) ma quella maggiormente rappresentata è senza dubbio l’inglese: la maggior parte delle istituzioni partecipanti è infatti statunitense. Non manca la partecipazione italiana, rappresentata dall’Università La Sapienza di Roma, che presenta il corso: La visione del mondo della Relatività e della Meccanica Quantistica di Carlo Cosmelli).

Per partecipare ai corsi è necessario iscriversi, ed entrare così a far parte di una vera e propria classe: al momento dell’iscrizione viene segnalata la durata del corso (per la maggior parte tra le 4 e le 10 settimane), la data di inizio ed il calendario delle lezioni, e le informazioni riguardo al docente. Una volta iscritti, gli studenti hanno a disposizione materiali didattici e forum per la discussione con altri partecipanti da tutto il mondo.

Per quanto riguarda l’ambito storico, i corsi in partenza prossimamente non sono moltissimi, ma di sicuro interesse: A New History for a New China, 1700-2000: New Data and New Methods (The Hong Kong University of Science and technology, da luglio 2013 per 4 settimane) e Live!:  A History of Art for Artists, Animators and Gamers (California Institute of the Arts, da ottobre 2013 per 8 settimane). Corsi generali di storia (The Modern World: Global History since 1760, University of Virginia e A History of the World since 1300, Princeton University) sono già in corso di svolgimento o appena conclusi: c’è però la possibilità di essere informati non appena partirà la nuova edizione.
Nel frattempo, Coursera offre molte altre possibilità di apprendimento…


Lascia un commento

LAPSUS: Laboratorio di analisi storica del mondo contemporaneo

lapsus

Segnaliamo il portale dell’ ASSOCIAZIONE LAPSUSLaboratorio di analisi storica del mondo contemporaneo, evoluzione del LABORATORIO LAPSUS -laboratorio progettuale studenti universitari di Storia nato nel 2007 dall’idea di alcuni studenti dell’Università degli Studi di Milano.

Queste le ragioni della nascita del progetto, secondo i promotori:
“Ecco dunque perché un laboratorio universitario, per studiare fonti e categorie della contemporaneità: per spingere noi studenti, futuri insegnanti, storici, o giornalisti, a sviluppare una nuova capacità di ragionare storicamente per meglio comprendere e interpretare la storia dell’ultimo secolo e il presente, guardando al futuro”.

Il portale si presenta come punto di confronto e discussione sui temi della storia contemporanea e dell’università.

Lapsus promuove eventi e corsi e, in collaborazione con i docenti di storia dell’Università Statale organizza laboratori con riconoscimento di crediti formativi. Interessante è la possibilità di fruire dei contenuti dei corsi (audio e materiali di approfondimento) direttamente online. Tra i laboratori curati nel corso di questo anno accademico segnaliamo “Cronologia, analisi e storia della grande crisi”, con relatori provenienti dal mondo universitario, della stampa e dell’industria.
Per il secondo semestre, invece, il laboratorio in programma è “La destra radicale in Europa dal dopoguerra ad oggi”.


Lascia un commento

Information Literacy: un corso online della Biblioteca Universitaria di Lugano

Information Literacy: la biblioteca dell’Università di Lugano propone un ottimo esempio di e-learning per i propri utenti.
Racchiuse in unico portale, e organizzate per step successivi, la biblioteca fornisce agli studenti tutte le informazioni necessarie per svolgere al meglio le ricerche bibliografiche.
Accanto a servizi riservati ai propri utenti (uso dei cataloghi, delle banche dati, etc.) vengono proposte strategie e strumenti di ricerca utili ad un pubblica molto più vasto.
Di particolare interesse la sezione relativa alla valutazione delle risorse trovate durante la ricerca e alla loro citazione.