Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Constantin Brancoveanu: principe di Valacchia (1688–1714)

220px-Constantin_Brancoveanu

Constantin Brâncoveanu. Da Wikipedia

Se siete interessati alla storia rumena, la Biblioteca Academiei Române ha curato una mostra online sul politico Constantin Brancoveanu, disponibile su Movio (kit open source gratuito per realizzare mostre digitali per il web, realizzato dall’Iccu).

BRÂNCOVEANU, Constantin, principe di Valacchia. – Figlio di Papa Brâncoveanu, ucciso dai mercenarî ribelli nel 1655, e di Stanca. figlia del ricco Costantino Cantacuzeno, che aveva sposato Elena, figlia del principe Radu Şerban. Occupò varie cariche sotto i principi della seconda metà del sec. XVII e godette speciali favori sotto il regno dello zio, Şerban Cantacuzeno. Morto questo, in ancora giovine età, nell’ottobre 1688, Costantino, per l’influenza dei fratelli della madre, tra i quali Costantino Cantacuzeno, che aveva fatto gli studî a Venezia e a Padova, fu imposto al paese ed eletto principe. […]
Non per queste relazioni, ma per aver intrattenuto rapporti amichevoli con gl’imperiali di Transilvania e specialmente per le sue immense ricchezze, fu, per ordine del sultano, arrestato nel 1714, portato a Costantinopoli e giustiziato coi figli, Costantino, Stefano, Radu e Matteo, nell’agosto dello stesso anno.
Bibl.: N. Iorga, Constantin Brâncoveanu, Bucarest 1914; Drǎghiceanu, Const. Bráncoveanu, Bucarest 1914.

Voce da Enciclopedia Treccani

Di seguito le sezioni in cui si articola la mostra:


Lascia un commento

Nuovi arrivi in biblioteca: Febbraio

febbraio 2019

Ogni mese presentiamo alcuni libri selezionati tra i nuovi acquisti, suddivisi virtualmente tra gli “scaffali” della biblioteca, se possibile accompagnati da una scheda descrittiva o una recensione.

Storia Generale Per una storia della retribuzione : lavoro, valore e metodi di remunerazione dall’antichità ad oggi / Giuseppe De Luca, Matteo Landoni, Vera Zamagni. – Bologna : Il mulino, 2018. – 234 p. : ill. ; 24 cm

Storia Medioevale La falsa inimicizia : Guelfi e Ghibellini nell’Italia del Duecento / Paolo Grillo. – Roma : Salerno, 2018. – 166 p. ; 20 cm.

Storia Moderna Un filo di voci fra le pagine di Pietro Verri : merci e “prezzi” del tessile nello Stato di Milano : (anni sessanta del 18. secolo) / Giovanna Tonelli. – Milano : Franco Angeli, c2018. – 151 p. ; 23 cm

Storia Contemporanea 1938, l’Italia razzista : i documenti della persecuzione contro gli ebrei / Fabio Isman. – Bologna : il Mulino, 2018. – 275 p., [8] carte di tav. : ill. ; 22 cm. ((In copertina: Prefazione di Liliana Segre.

Storia del Cristianesimo e delle religioni Il sermone di Pietro da Barsegapè : indagini sul codice AD 13.48 della Biblioteca Nazionale Braidense / Attilio Bartoli Langeli, Chiara Frugoni, Marta Luigina Mangini, Giuseppe Polimeni ; a cura di Giuseppe Polimeni. – Milano : Biblioteca Nazionale Braidense ; Roma : Editoriale Artemide, c2018. – 272 p. ; 24 cm. ((Contiene: L’edizione di Carlo Salvioni. Tratto da Zeitschrift fur Romanische Philologie, 1891. – 15. Band ; pp. 430-492.

Storia locale italiana  Napoli : nostalgia di domani / Paolo Macry. – Bologna : Il mulino, 2018. – 217 p., [6] carte di tav. : ill. ; 21 cm

Storia di Milano e della Lombardia Pagine politecniche : la Biblioteca Leo Finzi del Collegio degli ingegneri e architetti di Milano / a cura di Giorgio Bigatti e Maria
Canella. – Milano : Skira, 2014. – 271 p. : ill. ; 24 cm.

Storia delle Relazioni internazionali À l’italienne : narrazioni dell’italianità dagli anni Ottanta a oggi / a cura di Niccolò Scaffai e Nelly Valsangiacomo. – Roma : Carocci, 2018. – 254 p. : ill. ; 22 cm

Storia del pensiero filosofico, politico, economico e sociale Nondimanco : Machiavelli, Pascal / Carlo Ginzburg. – Milano : Adelphi, 2018. – 242 p. ; 22 cm

Storia delle Istituzioni politiche e amministrative Storia dell’amministrazione italiana (1861-2017) / Stefano Sepe. – Napoli : Editoriale scientifica, 2018. – 216 p. ; 21 cm

Teoria e storia della storiografia La macchina del tempo : quando l’Europa ha iniziato a scrivere la storia del mondo / Serge Gruzinski ; edizione italiana a cura di Maria Matilde Benzoni. – Milano : R. Cortina, 2018. – XX, 319 p. : ill. ; 23 cm

Storia delle donne La condizione giuridica delle donne nel Medioevo : Convegno di studio, Trieste, 23 novembre 2010 / cura di Miriam Davide. – Trieste : CERM, 2012. – 151 p. ; 22 cm. ((Contributi di : Paolo Cammarosano, Miriam Davide, Tiziana Lazzari, Claudia Storti, Sara Menzinger.

Biblioteconomia La biblioteca come luogo terzo / a cura di Amandine Jacquet. – Milano : Ledizioni, 2018. – 205 p. : ill. ; 24 cm. ((Traduzione di Cristina Zappalà

Per conoscere tutti i nuovi acquisti della biblioteca è possibile consultare la pagina Bollettino novità del nostro sito.
I consigli di lettura dei mesi precedenti si trovano invece nella pagina Novità.


Lascia un commento

Archivio di Stato di Lucca: pubblicazioni on-line

Segnaliamo oggi il nuovo sito dell’Archivio di Stato di Lucca:

L’Archivio di Stato fu istituito dalla Repubblica democratica lucchese il 27 agosto 1804 e fu trasferito nel 1859 dalla prima sede, nel complesso conventuale di San Romano, al palazzo dei Guidiccioni, già acquistato nel 1822 dalla duchessa Maria Luisa di Borbone, destinato inizialmente soltanto all’archivio notarile, ed in seguito occupato del tutto dall’Archivio di Stato nel 1884.
L’Archivio è dotato di una sede sussidiaria, presso i vecchi Pubblici Macelli, dove si trovano conservati alcuni dei fondi archivistici di maggiore dimensione, tra cui: Archivio dei Notari, Catasto e Prefettura

Nella sezione Pubblicazioni on-line sono riprodotte in pdf diverse pubblicazioni curate dall’Archivio, tra cui in particolare:


Lascia un commento

Fondo Fedeli. Testate socialiste e anarchiche italiane ed europee. 1870-1960

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra le nuove collezioni del portale Internet culturale, troviamo il Fondo Fedeli, appartenente alla Biblioteca dell’Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea – Alessandria.

Forte di ben 135 testate coprenti un arco cronologico che va dagli anni ’70 del 19. secolo agli anni ’60 del Novecento (tra cui la rarissima edizione dattiloscritta del Bollettino della Federazione Anarchica Italiana), il fondo Fedeli rappresenta una testimonianza di eccezionale ricchezza e importanza delle vicende dell’anarchismo italiano ed europeo nell’arco di più di un secolo.

Il produttore, Ugo Fedeli (Milano, 8 maggio 1898 – Ivrea, 10 marzo 1964), fu tra i principali esponenti dell’anarchismo italiano ed europeo nella prima metà del 20. secolo. Fondò diversi periodici ed è autore di molti importanti studi storici sull’anarchismo.


Lascia un commento

Gulag Many Days, Many Lives

Il  Roy Rosenzweig Center for History and New Media della George Mason University presenta Gulag: Many Days, Many Lives, che immerge gli spettatori nella storia del vasto sistema di campi di lavoro forzato dell’Unione Sovietica.

moscow-lubianka-and-statues-030_d215b38876

Gulag Memorial: Moscow, Russia all credits to http://gulaghistory.org/

E’ presente un archivio, in cui possiamo trovare fotografie, testimonianze, documenti, relativi agli ex prigionieri dei Gulag.

Le mostre online portano i visitatori a un’esplorazione tematica della vita dei Gulag, tra cui un tour virtuale del campo e del museo ricostruito reso possibile dal Museo Gulag a Perm-36.

Sono inoltre disponibili risorse didattiche per l’introduzione della storia del Gulag nelle scuole medie e superiori.


Lascia un commento

A volte ritornano : CDEC Digital Library

Vi abbiamo parlato in precedenza della Fondazione CDEC; oggi vogliamo approfondire il discorso sulla CDEC Digital Library.

La CDEC Digital Library è il risultato di un più ampio progetto per la valorizzazione e fruizione del patrimonio documentale della Fondazione CDEC. Tale progetto è stato realizzato a partire dalla fine del 2012 grazie al sostegno del Ministero per i Beni e le Attività culturali e il Turismo, e in collaborazione con Regesta.exe.

Sono state parte essenziale e basilare dello sviluppo del progetto l’introduzione del sistema OAIS (Open Archival Information System) per l’integrazione delle basi di dati preesistenti e la loro conservazione; l’adozione della piattaforma open source xml xDams per le descrizioni inventariali e catalografiche della documentazione storica, secondo gli standard nazionali e internazionali; l’adozione della linked data platform Bygle per la gestione dei flussi documentali e informativi e per le attività di reasoning – ovvero di collegamento semantico fra i dati delle due piattaforme.
La piattaforma Bygle costituisce la struttura portante della CDEC Digital Library: il portale viene alimentato direttamente dai dati provenienti dalla linked data platform ed è inoltre aperto ad integrare al proprio interno anche i dati provenienti dalla Linked Open Data Cloud. (http://digital-library.cdec.it/cdec-web/info/progetto.html)

E’ possibile effettuare una ricerca libera all’interno del portale, oppure visitare le varie sezioni dell’archivio virtuale:


Lascia un commento

Voci della Grande Guerra

Voci della Grande Guerra  è un’iniziativa scientifica e culturale che ha l’obiettivo di preservare e diffondere la memoria della Prima Guerra Mondiale attraverso la realizzazione e la pubblicazione di un corpus digitale di testi, opportunamente scelti da storici e linguisti in quanto rappresentativi dei diversi modi di narrare e descrivere l’Italia in guerra da parte dei suoi protagonisti.

Esplora il corpus: l’interfaccia user friendly permette di effettuare ricerche efficaci, in maniera semplice.

 

E’ possibile creare delle mappe concettuali, a seconda dei criteri di ricerca impostati :

Per ogni risorsa sono presenti Dettagli Bibliografici:

Voci della Grande Guerra è realizzato dalle seguenti istituzioni:

  • Università di Pisa, Dipartimento di Filologia, Letteratura e Linguistica, Laboratorio di Linguistica Computazionale
  • Istituto di Linguistica Computazionale “A. Zampolli”, CNR, Pisa
  • Università di Siena, Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali, Centro Interuniversitario di Studi e Ricerche Storico-Militari
  • Accademia della Crusca, Firenze