Lo Yad Vashem e il muro virtuale del ricordo

In occasione del “Giorno della memoria” del 27 gennaio, lo Yad Vashem, l’Ente Nazionale per la Memoria della Shoah, istituito nel 1953 a Gerusalemme, ha ideato l’iniziativa IRemember invitando a ricordare e a condividere i nomi e le storie delle vittime dell’Olocausto.

Registrandosi sul sito dedicato “I remember” il proprio nome verrà abbinato in maniera casuale al nome di uno dei 6 milioni di ebrei uccisi durante la Seconda guerra mondiale e i due nomi appariranno insieme sul muro virtuale del ricordo.

Immagine tratta dalla pagina FB dello Yad Vashem

Leggendo le loro storie, guardando le foto, ricordando un nome alla volta tutte le vittime delle persecuzioni naziste, lo Yad Vashem prosegue nel proprio obiettivo di conservare la memoria della Shoah, compito ancora più importante nel momento in cui, per motivi anagrafici, i testimoni diretti di quegli eventi sono sempre meno.
Mentre scriviamo oltre 60.000 persone da tutto il mondo hanno aderito al progetto ma il numero è in costante aumento.

Segnaliamo inoltre che, sempre per il 27 gennaio, la nostra Università ha organizzato un convegno online dal titolo “Raccontare la Shoah“, in cui diritto e letteratura si incontreranno per un approccio multidisciplinare sul tema.

Successivamente, alle 18, sul canale YouTube dell’Ateneo, Unimi Video, verrà presentato il volume Charleston. Storia di una grande famiglia travolta dalla Shoah di Enzo Fiano. L’autore figlio di Nedo Fiano, sopravvisuto ad Auschwitz e uno dei più attivi testimoni della Shoah di recente scomparso, racconta nel libro la storia di una famiglia travolta dalle leggi razziali del 1938. All’incontro partecipano anche la prorettrice Marilisa D’Amico, l’avvocato Aldo Finzi, Ruggero Gabbai, regista e documentarista, Roberto Jarach, presidente del Memoriale della Shoah di Milano, e Mimma Guastoni, presidente dell’Associazione Teatri per Milano, Associazione “Musica al Tempio” e consigliera della Fondazione Piccolo Teatro di Milano Teatro d’Europa.



Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...