11/9, dov’eri tu quel giorno?

Sono passati venti anni dagli attentati alle Torri Gemelle, un evento che ha segnato un prima e un dopo, facendo così diventare l’11 settembre 2001 una data spartiacque nella nostra percezione della storia. Come per la fondazione di Roma, come per la nascita di Cristo, c’è un prima le Torri Gemelle e un post-Torri Gemelle (atg, ptg?).

Il fatto che le notizie dall’Afghanistan, dove i talebani, dopo 20 anni di guerra scatenata in seguito proprio agli attentati dell’11 settembre, sono tornati al potere, dominano l’attenzione dei media, dimostra come le conseguenze di quegli eventi riverberino ancora nella nostra realtà con sorprendente forza.

La pubblicistica sull’argomento è sterminata e in 20 anni si è pubblicato di tutto, con l’ovvio proliferare di testi complottisti, ma ecco per voi una selezione di titoli tratti dalle nostre collezioni:

1. Lawrence Wright, Le altissime torri: come Al-Qaeda giunse all’11 settembre, Adelphi, Milano 2007

Una lunga e affascinante ricostruzione della storia di Al-Qaeda fino agli attentati alle Torri Gemelle, in parallelo scorre il racconto delle indagini dei servizi antiterrorismo americani, in una lotta contro il tempo destinata a fallire. Il libro, che, tra i vari premi, ha ricevuto il Pulitzer per la saggistica, nel 2018, ha ispirato un’omonima serie tv.

2. Massimo Polidoro (a cura di), 11/9, la cospirazione impossibile, Piemme, Casale Monferrato 2007

Una serie di nomi importanti per un volume teso a sfatare i miti e le teorie complottiste che hanno iniziato a circolare quasi immediatamente dopo gli attentati.

3. David Dunbar e Brad Reagan, 11 settembre: i miti da smontare : perché le teorie cospiratorie non possono reggere al confronto con i fatti, Terre di Mezzo, Milano 2007

Anche in questo caso abbiamo un testo che più che raccontare la storia degli attentati alle torri Gemelle punta a un’operazione di debunking, per usare un termine adesso di moda, delle teorie complottiste.

4. Hans G. Kippenberg e Tilman Seidensticker (a cura di), Terrore al servizio di Dio: la guida spirituale degli attentatori dell’11 settembre 2001, Quodlibet, Macerata 2007

Alcuni fogli ritrovati nella valigetta lasciata dietro di sé da Atta, uno degli attentatori, una “guida spirituale”. Una serie di indicazioni che hanno accompagnato i terroristi fino alla morte, tra preghiere rituali e rassicurazioni. “Un libro fondamentale per andare al cuore di un evento già troppo distorto e romanzato”[1].

5. Paul Zarembka (a cura di), The hidden history of 9-11-2001,  Jai Press Inc., Amsterdam 2006

Una serie di saggi accademici che mettono in discussione la verità ufficiale, una voce fuori dal coro.

6. Thomas Stubblefield, 9/11 and the Visual Culture of Disaster, Indiana University Press, Bloomington 2014

L’attentato alle Torri Gemelle è passato alla storia come il “il disastro più fotografato della storia”. Le immagini non trasmettono però l’idea delle morti focalizzando l’attenzione sulla “spettacolarità” dell’evento. Questo volume si basa su questa assenza per analizzarne gli effetti soprattutto sulla preparazione politica e mediatica per le successive invasioni dell’Afghanistan e dell’Iraq.

7. Syed Saleem Shahzad, Inside Al-Qaeda and the Taliban : beyond Bin Laden and 9/11, Palgrave, New York 2011

Al-Qaeda non è solo Bin Laden. Il giornalista investigativo pakistano Shazad traccia in questo testo il profilo della nuova leadership che ha preso il comando dell’organizzazione terroristica islamica.

8. Raffaella Baritono e Elisabetta Vezzosi, Oltre il secolo americano? Gli Stati Uniti prima e dopo l’11 settembre, Carocci, Roma 2011

Come sono cambiati gli Stati Uniti dopo l’11 Settembre? Una serie di saggi di ampio respiro, dall’ambientalismo alle politiche su immigrazione e confine, per capire le conseguenze a lungo termine degli attentati alle Torri Gemelle.

9. David Farber (a cura di), What they think of us: international perceptions of the United States since 9/11, Princeton university press, Princeton – Oxford, 2007

Un’analisi a più voci per studiare come la percezione che si ha nel mondo degli U.S.A. sia cambiata dopo l’11 settembre, dall’Indonesia alla Cina alla Turchia, alcuni interessanti spunti di riflessione.

10. Joseph Margulies, What changed when everything changed: 9/11 and the making of national identity, Yale University press, Londra 2013

Dodici anni dopo gli attentati, una riflessione personale e politica su come l’11 settembre ha cambiato, spesso in peggio, una nazione e la propria identità.

Il volo United Airlines 175 si schianta contro la Torre Sud. Fonte: Flickr

Oltre alla lettura di questi testi consigliamo anche la consultazione dei seguenti siti:

911 memorial & museum

Il sito del memoriale e museo di Ground Zero dedica una parte del sito al ventesimo anniversario in previsione anche della commemorazione che si terrà l’11 settembre. Il sito permette anche di esplorare la collezione del museo tra schede identificative delle vittime, oggetti personali appartenuti alle vittime e ai soccorritori e oggetti che raccontano la storia dei giorni successivi agli attentati. La grande storia raccontata anche attraverso piccoli oggetti.

FBI: L’investigazione sull’11 settembre

All’apice delle indagini più della metà degli agenti dell’FBI lavoravano sugli attentati, anche in collaborazioni con agenzie esterne. In una serie di interviste ad agenti, il racconto degli attentati, la reazione e le indagini senza tralasciare la commemorazione degli agenti vittime degli attentati.

The September 11 digital archive

150.000 oggetti, testimonianze di prima mano, file audio, video, e-mail, dal ricordo degli attentati alle commemorazioni. Una enorme fonte per ricerche e approfondimenti.

“La Statua della Libertà mesta di fronte al memoriale delle Torri Gemelle” Fonte: 9/11 digital archive. “5.pjpeg,” September 11 Digital Archive, accessed September 9, 2021, https://911digitalarchive.org/items/show/23.

Chiudiamo indicandovi due serie TV / documentari da vedere in questi giorni:

9/11: Inside the President’s War Room

Diretto da Adam Wishart e narrato da Jeff Daniels, questo documentario della durata di dodici ore racconta le ore immediatamente dopo l’attentato viste dal punto di vista del presidente George W. Bush.

Turning Point: 9/11 and the War on Terror 

Cinque episodi per raccontare gli attentati dell’11 settembre e le conseguenti campagne militari attraverso le testimonianze di soldati statunitensi, ufficiali, agenti della C.I.A. Dalla campagna sovietica in Afghanistan al ritiro delle truppe U.S.A. dal paese e il ritorno al potere dei talebani venti anni dopo gli attentati.

Come evidenziato anche nel titolo, la storia dell’11 settembre è anche una storia fatta di ricordi personali, una storia di un evento che ognuno di noi ricorda di aver vissuto attraverso i media e le notizie di quel giorno di fine estate. E voi dov’eravate quel giorno? Lasciateci nei commenti il vostro ricordo.

[1] Terrore al servizio di Dio. La Guida spirituale degli attentatori dell’11 settembre. Alessandro Beretta «Satisfiction 1.» 01 dicembre 2008, da: https://www.quodlibet.it/recensione/886





Un commento

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...