“Ad publicum commodum et utilitatem”: la nuova biblioteca digitale dell’Ambrosiana è online!

Proprio oggi, 7 novembre 2019, viene presentata ufficialmente la nuova biblioteca digitale della Veneranda Biblioteca Ambrosiana, realtà milanese di straordinaria importanza e prestigio.
Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e la University of Notre Dame (IN, USA).
All’interno della biblioteca digitale, accessibili in modo integrato, si trovano le nuove digitalizzazioni di manoscritti appartenenti ai fondi più importanti e preziosi (al momento la collezione digitale si compone di oltre 300 esemplari, con possibilità di ampliamento nel prossimo futuro).
L’obiettivo è sia quello di tutelare sia quello di promuovere l’uso e lo studio di materiali preziosi e talvolta esclusi dalla consultazione a causa di precarie condizioni di conservazione.

filtri ambrosiana
Filtri della maschera di ricerca del catalogo della biblioteca digitale

L’accesso agli esemplari digitali può avvenire sia dalla scheda descrittiva del manoscritto inserita in catalogo sia scorrendo l’elenco delle opere digitalizzate, indirizzando la propria ricerca con l’ausilio dei filtri (al momento lingua e data, scarsissimi i record dotati di soggetto).

Tra le lingue maggiormente rappresentate, oltre al latino, si trovano il greco e l’italiano. Ma non mancano anche arabo, ebraico, francese e provenzale.
La visualizzazione delle opere avviene tramite il software Mirador, che permette diverse modalità di fruizione.

La frase che dà il titolo al nostro post, Ad publicum commodum et utilitatem è di Federico Borromeo, fondatore dell’Ambrosiana, ed ha ispirato il progetto, nelle intenzioni dei promotori volto alla più ampia diffusione grazie anche all’adozione dello standard IIIF-International Image Interoperability Framework (https://iiif.io/).
Tuttavia, nelle indicazioni relative al copyright e alle restrizioni d’uso si segnala che le immagini non possono essere scaricate o stampate, e che i diritti sono detenuti dalla Veneranda Biblioteca Ambrosiana.
Non vengono fornite maggiori informazioni sulla possibilità d’uso delle immagini, per le quali si invita a fare riferimento alla biblioteca stessa.

Tutte le informazioni sul progetto sono disponibili qui: https://www.ambrosiana.it/partecipa/mostre-e-iniziative/la-nuova-biblioteca-digitale-della-veneranda-biblioteca-ambrosiana/

Un commento

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...