Seconda conferenza nazionale degli Archivi “Fare sistema”


Dal 19 al 21 novembre si terrà a Bologna la Seconda Conferenza Nazionale degli Archivi “Fare sistema”.
Si è manifestata infatti l’esigenza di avviare una nuova riflessione sulla realtà archivistica italiana, proponendo all’attenzione programmi, criticità, prospettive, alla luce dei profondi mutamenti intercorsi nel frattempo.
La Conferenza si pone come obiettivo quello di creare di un costante colloquio e confronto tra i diversi soggetti, pubblici e privati, operanti nel settore, per l’elaborazione di programmi comuni di attività, che consentano una più razionale gestione e fruizione pubblica del patrimonio documentario nazionale, nell’intento di aprire e di far conoscere gli archivi ad un’utenza diversa e più ampia rispetto a quella tradizionale anche attraverso forme nuove di comunicazione e condivisione.
In tale ottica il programma scientifico della Conferenza è stato il frutto del lavoro comune di rappresentanti dell’Amministrazione archivistica e delle Regioni nell’ambito di una Commissione appositamente costituita.
Esso prevede nella prima giornata la presentazione della release iniziale del Portale del Sistema Archivistico Nazionale (SAN), in cui i diversi sistemi informativi esistenti, non solo degli Archivi di Stato, potranno trovare un punto di incontro, coordinamento e integrazione.
Sono state inoltre individuate aree tematiche di particolare rilevanza ed attualita,quali:
• costituzione di poli archivistici, condivisi con enti territoriali e soggetti privati;
• definizione di una nuova strategia per le sedi e per i depositi archivistici, le cui problematiche verranno affrontate attraverso la presentazione di casi concreti e il confronto tra le possibili soluzioni;
• progettazione di un data base delle genealogie degli italiani, tratte dai registri dello Stato civile;
• realizzazione delle reti degli archivi d’impresa, della moda e degli architetti;
• formazione ed eventuale nuova organizzazione delle scuole d’ archivio;
• conservazione e fruizione delle memorie digitali, standardizzazione;
• fonti archivistiche e ricerca storica.
A ciascuna di esse verranno dedicati workshop e tavole rotonde, nel corso dei quali saranno proposti per la discussione documenti di analisi e studio elaborati da specifici gruppi di lavoro.
La giornata conclusiva sarà incentrata sull’esame di un Protocollo d’Intesa tra Stato e Regioni per la realizzazione del SAN, predisposto in sede di Conferenza StatoRegioni, che è il risultato della volonta di aprire la realta degli archivi a interlocutori che vadano oltre le esigenze specialistiche dello studio e della ricerca e rappresentino le espressioni del territorio nelle sue più vive articolazioni istituzionali, cuIturali, sociali ed economiche.

Cosa ne pensi?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...