Bibliostoria

Novità in biblioteca, eventi e risorse web interessanti per la storia


Lascia un commento

Nuovi arrivi in biblioteca: Maggio

 

nuovi arriviOgni mese presentiamo alcuni libri selezionati tra i nuovi acquisti, suddivisi virtualmente tra gli “scaffali” della biblioteca, se possibile accompagnati da una scheda descrittiva o una recensione.

Storia Generale Libertà e coercizione : il lavoro in una prospettiva di lungo periodo / a cura di Giulia Bonazza e Giulio Ongaro. – Palermo : New digital frontieres, 2018. – 218 p. ; 21 cm

Storia Medioevale Intorno a Dante : ambienti culturali, fermenti politici, libri e lettori nel 14. secolo : atti del convegno internazionale di Roma, 7-9 novembre 2016 / a cura di Luca Azzetta e Andrea Mazzucchi. – Roma : Salerno, 2018. – 606 p., [10] carte di tav. : ill. ; 23 cm

Storia Moderna Britain’s maritime empire : Southern Africa, the South Atlantic and the Indian Ocean, 1763-1820 / John McAleer. – Cambridge : Cambridge University Press, 2017. – XI, 277 p. ; 24 cm

Storia Contemporanea Images of colonialism and decolonisation in the Italian media / edited by Paolo Bertella Farnetti and Cecilia Dau Novelli. – Newcastle upon Tyne, UK : Cambridge scholars publishing, 2017. – vii, 264 p. : ill. ; 22 cm

Storia del Cristianesimo e delle religioni Testimoni della nostra iniquità : la Chiesa e gli ebrei / Augusto Sartorelli. – Firenze : Clinamen, 2019. – 494 p. ; 22 cm

Storia locale italiana Infelice e sventuratta coca Querina : i racconti originali del naufragio dei Veneziani nei mari del Nord / edizione e note a cura di Angela Pluda. – Roma : Viella, c2019. – 94 p. ; 24 cm.

Storia di Milano e della Lombardia Milano medievale : studi per Elisa Occhipinti / a cura di Giuliana Albini. – Milano ; Torino : Pearsons Italia, c2018. – VIII, 227 p. ; 24 cm

Storia delle Relazioni internazionali Il Vaticano e Hitler : Santa Sede, chiesa tedesca e nazismo (1922-1939) / Alessandro Bellino ; prefazione di Agostino Giovagnoli. – Milano : Guerini e Associati, 2018. – 346 p. ; 23 cm

Storia del pensiero filosofico, politico, economico e sociale Social movements and the change of economic elites in Europe after 1945 / edited by Stefan Berger and Marcel Boldorf. – Cham : Palgrave MacMillan, 2018. – XIX, 316 p. ; 22 cm

Didattica della storia Insegnare storia : il laboratorio storico e altre pratiche attive / a cura di Francesco Monducci. – 3. ed. – Torino : UTET Università, 2018. – XXVIII, 328 p. : ill. ; 24 cm

Storia delle donne Il lavoro delle donne nell’Italia contemporanea / Alessandra Pescarolo. – Roma : Viella, 2019. – 364 p. ; 21 cm

Per conoscere tutti i nuovi acquisti della biblioteca è possibile consultare la pagina Bollettino novità del nostro sito.
I consigli di lettura dei mesi precedenti si trovano invece nella pagina Novità.


Lascia un commento

Nashriyah: digital Iranian history

iranL’Università di Manchester, con il progetto Nashriyah: digital Iranian history
mette liberamente a disposizione il frutto del programma di digitalizzazione di rari giornali iraniani relativi a tre periodi specifici:

  • Gli anni 1950-53, ed il colpo di stato contro Mohammad Mossadegh
  • La rivoluzione del 1979
  • L’era del presidente Khatami (non ancora disponibili online)

Strumento utilissimo per gli studiosi di storia del Medio oriente contemporaneo, riunisce le digitalizzazioni di 28 (ma il numero potrebbe aumentare, vedi Get involved) tra quotidiani e periodici, indicizzati per permette la ricerca per titolo e data.
Valore aggiunto del progetto sono le schede introduttive relative a ciascun periodico, che permettono anche ai non addetti ai lavori di orientarsi tra le fonti disponibili.

Per chi fosse interessato agli aspetti tecnici del progetto, alla pagina digitisation vengono presentate modalità e criticità del processo di digitalizzazione.


1 Commento

Archivio di Stato di Firenze: Fondo Mediceo Avanti il Principato

170px-Medici_stemma1

Antico blasone su un avello della chiesa di Santa Maria Novella. Fonte: Wikipedia

Dal sito dell’Archivio di Stato di Firenze segnaliamo uno degli importanti progetti di digitalizzazione portati a compimento dall’ente.

Il fondo Mediceo avanti il Principato, comprende la documentazione dell’archivio della famiglia Medici per un arco cronologico che va dal XIV alla metà del XVI secolo, cioè per il periodo precedente l’investitura di Cosimo dei Medici a Duca di Firenze (anno 1537). Il MaP contiene prevalentemente buste di carteggio politico-diplomatico, oltre che privato e, per una limitata parte, la documentazione proveniente dal banco Medici.

Sono stati digitalizzate complessivamente 165 unità archivistiche, “convenzionalmente definite tutte come Filze composte di lettere, fascicoli o interi registri definiti come Documentie l’inventario a stampa in 4 volumi, riunito in un unico Indice generale degli inventari.

Sono possibili due tipi di ricerca, su Inventario e su Filza. Molto interessante anche la Tavola genealogica della Famiglia Medici.


Lascia un commento

Archivio storico della Reggia di Caserta

260px-Caserta_jardín_44

Palazzo Reale di Caserta con il Parco, l’Acquedotto di Vanvitelli e il complesso di San Leucio. Fonte: Wikipedia

E’ disponibile online da qualche mese, grazie a una collaborazione tra il COSME, Centro-Osservatorio sul Mezzogiorno d’Europa e la Reggia di Caserta, una parte (80.000 documenti) dell’Archivio storico della Reggia. 

L’Archivio Storico fu istituito per volontà di Ferdinando IV di Borbone con Real Dispaccio del 25 Maggio 1784.

Il nucleo principale (1750 – 1860) documenta i rapporti economici e amministrativi della Casa borbonica con tecnici, fornitori, artisti e maestranze ed offrono informazioni capillari su lavori, costi e sul personale (inclusi donne e schiavi) impegnato nella realizzazione della Reggia e dei Siti Reali. I documenti riflettono il ruolo di Carlo di Borbone nello sviluppo del territorio e, in particolare, il grande progetto del piano urbanistico della “Nuova Città” di Caserta con l’imponente costruzione della Reggia.

I documenti, corredati di metadati, sono consultabili e scaricabili dal sito del COSME.

Il progetto è in continuo aggiornamento fino al 2020 e si prevede che porterà alla digitalizzazione di 300.000 documenti.


Lascia un commento

Bruciare l’immaginazione: un’iniziativa in ricordo dei roghi nazisti di libri

Il 10 maggio 1933 a Berlino e in altre città universitarie della Germania i nazisti bruciarono decine di migliaia di libri di autori giudicati non conformi allo spirito tedesco: fu uno dei più grandi roghi di libri della storia dell’umanità. Il 10 maggio 2019 le biblioteche italiane celebrano il valore della libertà di espressione e delle diversità culturali con eventi e letture pubbliche di grandi opere salvate da quei roghi.

Nell’ambito delle iniziative promosse dall’Associazione italiana biblioteche, in collaborazione con l’Associazione italiana di public history e con il patrocinio dell’Associazione italiana editori con il progetto “Libri Salvati”, le biblioteche di Filosofia e di Storia curano “Bruciare l’immaginazione”, una giornata dedicata ai temi della libertà di pensiero, del valore della cultura e contro la censura dei totalitarismi.

Locandina Bruciare l'immaginazioneWorkshop Wikipedia

Alle 14.00 prenderà il via presso la biblioteca di Filosofia un workshop aperto per imparare a usare Wikipedia in maniera critica e attiva. Un tutor wikimedia ci spiegherà i principi alla base di Wikipedia, le sue potenzialità ma anche modi e motivi per partecipare in maniera consapevole al progetto. Nel pomeriggio metteremo in pratica quanto imparato lavorando insieme sulle voci dedicate alla censura nazista e agli autori che ne furono vittime per migliorarle nell’editing e nei contenuti. In contemporanea trascriveremo e renderemo libere online alcune pagine delle opere che si cercò di distruggere: perchè nessuna opera può morire se il suo messaggio diventa patrimonio comune.

Non sono richieste particolari competenze informatiche né conoscenze specifiche di storia o filosofia: porta con te un laptop e il tuo spirito critico. In biblioteca troverai gli altri strumenti che ti serviranno (testi, bibliografie, banche dati…) e dei bibliotecari pronti a spiegarti come usarli.

Per riservare un posto nel laboratorio usa la pagina dedicata: https://bit.ly/2V5KzLmLink verso un sito esterno

Conferenza e letture

A partire dalle 17.45 nella stessa biblioteca filosofi e storici della biblioteconomia proporranno ai presenti una riflessione sugli impatti della censura e l’importanza di affrontare questi temi oggi.

I relatori:

Giorgio Montecchi, La banalità del rogo

Laura Boella, A chi serve reprimere la creatività?

Carlo Sini, Scritture dell’anima mondiale

Le relazioni saranno accompagnate dai volontari del progetto LeggiAmo Insieme che presenteranno al pubblico alcuni passi significativi delle opere censurate.

Dove: Biblioteca di Filosofia – via Festa del Perdono,7 – Milano

Altre iniziative in tutta Italia: https://www.aib.it/attivita/libri-salvati/2019/74390-libri-salvati-calendario-eventi/

Consigliamo inoltre una breve bibliografia di volumi ospitati dalla nostra biblioteca per approfondire l’argomento:

  • Libri al rogo : storia della distruzione infinita delle biblioteche / Lucien X. Polastron. – Milano : Sylvestre Bonnard, [2006]. – 341 p. ; 21 cm. (STORIA BIBL.C. 0227/17)
  • La rivoluzione culturale nazista / Johann Chapoutot ; traduzione di Luca Falaschi. – Bari ; Roma : Laterza, 2019. – XVII, 251 p. ; 23 cm (STORIA 01.CE. 0294 /009)
  • Libro e censure / a cura di Federico Barbierato ; introduzione di Mario Infelise. – Milano : Sylvestre Bonnard, °2002!. – 221 p. : ill. ; 21 cm. (STORIA BIBL.C.      0228)
  • Storia universale della distruzione dei libri : dalle tavolette sumere alla guerra in Iraq / Fernando Báez ; presentazione di Marino Sinibaldi. – Ed. italiana riv. e ampliata. – Roma : Viella, [2007]. – XIV, 385 p. ; 21 cm (STORIA COLL.        0409.2 /0004)
  • La biblioteca scomparsa / Luciano Canfora. – 8. Ed. – Palermo : Sellerio, 1995. – 203 p. : ill. ; 17 cm. (STORIA BIBL.A. 0022)
  • Libro e libertà / Luciano Canfora . -Roma \etc.! : Laterza, 1994. – VIII, 97 p. ; 17 cm. (STORIA BIBL.C. 0183)
  • Da Cohen a Benjamin : essere ebrei tedeschi / Friedrich G. Friedmann ; traduzione di Paola Buscaglione e Cristina Candela. – Firenze : Giuntina, [1995]. – 116 p. ; 20 cm. (STORIA F.AGNOLETTO. D.0470)
  • Profeti senza onore : l’intelligenza ebraica nella cultura tedesca del Novecento / Frederic V. Grunfeld. – Bologna : Il mulino, 1986. – XXIII, 409 p. ; 22 cm (STORIA 03.I. 0322)


Lascia un commento

Colonial North America at Harvard Library

Colonial North America at Harvard Library è un progetto in continuo aggiornamento, che ad oggi fornisce l’accesso 300.000 pagine digitalizzate a manoscritti e documenti d’archivio posseduti dalla biblioteca di Harvard e relativi al Nord America del XVII e XVIII secolo.

Il materiale riguarda anche Canada, Sud America, le isole dell’Atlantico, Europa continentale e parte dell’Africa.

Al momento le sezioni navigabili sono le seguenti:


1 Commento

Quaderni degli Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica

2019-03-milano-medievale-occhipinti

Con la pubblicazione Milano medioevale. Studi per Elisa Occhipinti, a cura di Giuliana Albini (Quaderni di SSMD, 1), 2018, prende avvio la serie dei “Quaderni degli Studi di Storia Medioevale e di Diplomatica” del Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano.

L’intenzione è quella di dare vita a una sede editoriale che, al pari della Rivista, sarà disponibile su una piattaforma completamente open access, ma diversamente dal periodico potrà anche prevedere la possibilità di print-on-demand.

In tal modo, si vuole favorire l’ampia disseminazione e circolazione del sapere: necessità che viene percepita come sempre più urgente nel mondo dell’università e della ricerca.

Nei Quaderni troveranno spazio, di volta in volta, monografie, edizioni di fonti, volumi collettanei, nuove proposte di ricerca.